In attesa della neve ci prepariamo a scendere in pista per l’inizio della stagione. Ma attenzione alle importanti novità per quanto riguarda gli incidenti in pista che, a causa delle novità introdotte da molte regioni, rischiano di essere molto onerosi per sciatori e snowboarder.

Quali sono le principali novità?

I tagli delle risorse alle regioni hanno avuto un effetto diretto sui servizi sanitari. Per questo le località sciistiche si sono trovate a dover scegliere se ridurre tali servizi o introdurre il pagamento di un ticket.

tabella costo soccorso 2015

Al momento il soccorso sulle piste è a pagamento a Plan de Corones (nel comprensorio Dolomiti Superski) e nei comprensori della Valle d’Aosta, dove il soccorso in toboga costa agli sciatori 200€.

In Lombardia si attende il regolamento d’attuazione che disciplina esclusivamente l’intervento dell’elisoccorso a pagamento nei casi di non necessità, imprudenza o negligenza da parte della persona soccorsa.

 Come possono tutelarsi gli sciatori?

Snowcare è la soluzione che tutela gli appassionati della neve! L’assicurazione, venduta nelle principali località sciistiche italiane, introduce la versione oro (al costo di 3€ invece che 2,50€) che comprende anche le spese di soccorso in toboga e in elicottero sulle piste italiane dove il servizio è a pagamento.

Ma non è tutto! 24hAssistance propone anche Multisport (46€ al anno e 93€ per tutta la famiglia), la prima assicurazione per tutti gli sport in tutto il mondo, che protegge sciatori e snowboarder con un pacchetto di garanzie che comprendono anche le spese di soccorso (sia in toboga che in elicottero) fino a 25.000€.

Grazie a Snowcare e Multisport il soccorso in pista a pagamento non sarà un problema per gli amanti della neve che possono sciare senza pensieri.