Per gli infaticabili della neve che non riescono a staccare le lamine dalle piste nemmeno a primavera inoltrata si stanno avvicinando gli ultimi weekend utili, almeno per quanto riguarda le Alpi. Il prossimo ponte del 1° Maggio è considerato ufficialmente l’ultimo della stagione sciistica e con le temperature sempre più elevate gli sciatori sono costretti a spingersi sempre più alto alla ricerca dell’ultima neve. Le mete si contano sulle dita delle mani, limitate a quelle sui ghiacciai o a quote medie elevate, almeno 2500 metri. Ecco dove puoi toglierti l’ultima voglia di neve!

04_15_maggio02

Cervinia

L’area sciabile è compresa tra i 2050 e i 3450 metri ma ci si può spingere anche a quota 3900 con il collegamento con Zermatt. Gli impianti sono aperti sino al 3 maggio e poi per il resto del mese l’apertura sarà garantita tutti i weekend sulla direttrice Breuil-Cervinia – Plateau Rosà, con possibilità di sciare sulla pista Ventina e, in occasione dell’arrivo di tappa del Giro d’Italia (in concomitanza con i festeggiamenti dei 150 anni dalla conquista del Cervino), venerdì 29 maggio 2015 gli impianti rimarranno aperti.

Ghiacciaio Presena

Dal Passo del Tonale parte la telecabina Paradiso che porta gli sciatori a 2600 metri di quota. Lì si trova una seggiovia e due ancore sul ghiacciaio vero e proprio dove si scia solitamente sino a giugno. Quest’anno però la chiusura è anticipata al 4 maggio 2015 quando verranno chiusi tutti gli impianti per poter riprendere i lavori di realizzazione della nuova cabinovia sul ghiacciaio Presena che sarà in funzione dalla prossima stagione invernale.

04_15_maggio03

Alto Adige

Ti consigliamo due mete: Solda con le sue due funivie che permettono di sciare fino a 3200 metri sino al 3 maggio 2015, e la Val Senales dove è possibile raggiungere quota 3000 sul ghiacciaio nella parte più alta del comprensorio, anche in questo caso la chiusura è fissata al 3 maggio.

Svizzera

A poca distanza dal confine si può sciare ancora sul Corvatsch grazie alla quota elevata e alla buona esposizione, che rendono questa località molto adatta alle sciate di fine stagione quando gli altri impianti di St.Moritz chiudono. Al Corvatsch si trova inoltre la pista più alta di tutta l’Engadina a 3300 metri. Non lontana da Tirano, sempre in Engadina, si può sciare ancora a Diavolezza che offre 30 km di piste e 5 impianti di risalita tutti sopra i 2093 metri. Per le sue caratteristiche è conosciuta come la stazione adatta alle sciate fuori stagione grazie all’apertura anticipata in autunno e alla tardiva chiusura degli impianti di risalita in primavera.

04_15_maggio04

Austria

Anche in questa nazione sono due le mete che abbiamo scelto per te: Hintertux e Stubai. La prima è una delle pochissime stazioni che offre 365 giorni di sci grazie a impianti che arrivano fino a 3268 metri di quota. Proprio per questo motivo Hintertux è una frequente meta per gli allenamenti delle squadre nazionali di sci alpino provenienti da tutto il mondo che si preparano nei mesi caldi per la stagione invernale di Coppa del Mondo. Pochi chilometri oltre il Passo del Brennero si trova l’imponente ghiacciaio di Stubai, il più esteso di tutta l’Austria, con una superficie di 700 ettari e 110 km di piste per lo sci alpino per ogni difficoltà. Per lo sci d’alpinismo ci sono 19 Km di tracciati e sulla parte superiore del ghiacciaio, su un versante soleggiato, il nuovo snowpark “Moreboards Stubai Zoo” accoglie sciatori e snowboarders.