dfgSciare a marzo è spesso un’incognita perché le condizioni della neve possono variare molto repentinamente seguendo i bruschi cambiamenti di temperatura tipici dei mesi primaverili. Quest’anno in realtà le condizioni di innevamento sono generalmente migliori del solito ma Snowcare ti consiglia di scegliere delle località sciistiche con quote medie piuttosto elevate per mettersi al riparo da bruschi aumenti di temperatura che renderebbero la neve troppo molle. Sarebbe anche possibile rifugiarsi sulle nevi perenni dei ghiacciai dove si ha la certezza di una neve ottima anche in primavera.

Ecco una lista di alcune località adatte! :)

PIEMONTE Sestriere

È posta a 2000 metri ed è possibile sciare fino ai 2800 metri del Monte Motta oppure muoversi verso le altre località collegate tramite la telecabina che porta al Fraiteve, a 2700 metri.

VALLE D’AOSTA Breuil Cervinia

Offre un comprensorio a quote molto elevate che la mettono al sicuro da improvvisi rialzi delle temperature. Il paese è posto a 2050 metri di quota e da lì partono gli impianti di risalita che portano sino ai 3450 metri del Plateau Rosà

VALLE D’AOSTA La Thuile

Località sciistica con piste fino a 2000 metri. Solo le piste di rientro scendono sotto questa quota.

LOMBARDIA Livigno

Conosciuta anche come ‘Il piccolo Tibet’ per le temperature invernali particolarmente rigide, a marzo è l’ideale per una sciata in giornata oppure per una settimana bianca.

VENETO Malga Ciapela – Marmolada

Il paese è posto a 1446 metri ma la funivia della Marmolada porta fino a quota 3200 metri dove la neve preserva le sue caratteristiche invernali sino a primavera inoltrata.

ALTO ADIGE Val Senales

la funivia del Gletscherbahn porta gli sciatori sul ghiacciaio Grawand a 3200 metri. Il comprensorio può contare su 12 impianti di risalita e 35 km di piste tutte a quote elevate che garantiscono un ottimo innevamento fino a maggio.

ALTO ADIGE Solda-Sulden

La stazione, appena sotto i 2000 metri di quota, presenta tre aree sciabili di cui la più grande offre piste oltre i 2600 metri. L’unico tracciato sotto questa quota è la pista di rientro.

Provate queste località e non ve ne pentirete! Sciare in primavera è uno spettacolo, neve e sole creano un mix perfetto che rende lo sci non solo un bellissimo sport ma anche il mezzo con il quale ammirare i paesaggi circostanti ed entrare a contatto con la natura! 😉